POLIZZE RC PROFESSIONALI OBBLIGHI E SANZIONI

pubblicato il 30/08/2017
 

Dal 15 agosto 2013 stipulare una polizza che copra la Responsabilità Civile Professionale è un passaggio obbligato per tutti i professionisti iscritti a un ordine.

Non si tratta più quindi solo di una decisione  fortemente consigliata, di fatto si rende indispensabile per evitare danni economici in caso di omissioni, negligenze o errori commessi durante l’attività professionale ed è per questo che è divenuta   una procedura disciplinata a norma di legge la quale potrebbe comportare sanzioni e ammende se non rispettata.

Quali sono  gli obblighi e le sanzioni previste per il professionista in base al regolamento sugli ordinamenti professionali pubblicato dal sito del Parlamento italiano?

L’art. 5 comma 1 del DPR n. 137del 7 agosto 2012 recita:

“Il professionista e' tenuto a stipulare, anche per il tramite di convenzioni collettive negoziate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall'esercizio dell'attivita' professionale, comprese le attivita' di custodia di documenti e valori ricevuti dal cliente stesso. Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell'assunzione dell'incarico, gli estremi della polizza professionale, il relativo massimale e ogni variazione successiva.”

Pertanto si afferma l’obbligo assicurativo per il professionista a copertura dei danni derivanti dall’esercizio della propria attività, specificando inoltre che devono rientrare tra le attività coperte dalla polizza anche la custodia di documenti o altri valori che gli sono stati affidati dal cliente.

Punto importante, che riguarda direttamente anche i clienti, è l’obbligo da parte del professionista di comunicare, nel momento in cui assume un incarico, non solo il massimale dell’assicurazione, ma anche gli estremi della polizza, senza tralasciare di trasmettere in seguito aggiornamenti ed eventuali variazioni.

Violare le disposizioni in merito alla copertura assicurativa costituisce illecito disciplinare, con conseguenze che variano a seconda dell’appartenenza ai vari albi/ordinamenti, pertanto Un sistema sanzionatorio che vede gli Ordini e i Collegi professionali provinciali di appartenenza come giudici erogatori di sanzioni.

E per quanto riguarda le società? L’articolo 5 ricorda che in base all’articolo 9-bis del decreto legge 1/2012 le società tra professionisti hanno l’obbligo di inserire nello statuto la stipula di un’assicurazione RC professionale a copertura dei danni eventuali causati ai clienti dai singoli soci.

  • Facebook
logo gruppo TCS

Cerca all'interno di Gruppo TCS

Inserisci un termine di ricerca nell'apposito campo di testo

×