Tacito Rinnovo Polizze RAMO DANNI

pubblicato il 07/08/2017

 

Facciamo un po' di chiarezza sulla regola del tacito rinnovo sulle polizze dal Ramo Danni La recente e definitiva approvazione del decreto Concorrenza ha creato un equivoco per molti automobilisti: quello sul presunto ripristino del tacito rinnovo nel campo delle assicurazioni auto. In buona sostanza, le nuove norme consentono alle compagnie assicurative di inserire, nei propri contratti per la copertura dai rischi derivanti da incidenti stradali, il meccanismo del rinnovo automatico della polizza se il cliente non invia la formale ed esplicita disdetta. Sappiamo tutti, però, che questa opzione è stata cancellata già da tempo per quanto riguarda il ramo dell’assicurazione obbligatoria da responsabilità civile (cosiddetta rc auto). E difatti, nulla cambia rispetto al passato, per quanto riguarda tale profilo anche dopo l’approvazione del decreto concorrenza. La norma approvata dal Parlamento, che reintroduce il meccanismo del tacito rinnovo delle polizze in scadenza del ramo danni, vale solo per le coperture «non obbligatorie», quelle cioè stipulate dal consumatore in aggiunta (e dietro propria scelta) sulla normale polizza rc auto. Si pensi, ad esempio, all’assicurazione per i danni a cose presenti sul veicolo. Percui è vero che è stato reintrodotto il tacito rinnovo nelle polizze assicurative del Ramo Danni, ma ciò non tocca l’Rc auto, per la quale il tacito rinnovo resta escluso.

  • Facebook
logo gruppo TCS

Cerca all'interno di Gruppo TCS

Inserisci un termine di ricerca nell'apposito campo di testo

×